domenica 13 maggio 2012

ALLA SCOPERTA DELLA SVEZIA ATTRAVERSO LA LETTERATURA

Stoccolma, Göteborg, Svezia meridionale e Lapponia –scoprite le loro mille sfaccettature attraverso gli occhi dei più emozionanti scrittori svedesi! La trilogia Millennium di Stieg Larsson ha prodotto un fenomeno culturale tale da mobilitare veri e propri pellegrinaggi a Stoccolma da fans di tutto il mondo. Vi proponiamo una selezione di libri in cui vivere le maggiori destinazioni svedesi accompagnati dai pensieri, ricordi, racconti e reportage di alcuni dei migliori autori svedesi pubblicati in Italia:

Cominciamo con Stoccolma: il libro pubblicato più recentemente, con attente descrizioni della città di Stoccolma, è ”L’Uomo laser” di Gellert Tomas (Iperborea,  gennaio 2012). A metà tra reportage, cronaca e storia è un racconto sulla caccia all’uomo laser, il serial killer di immigrati che per un anno ha tenuto la Svezia con il fiato sospeso per i ripetuti attentati commessi nei quartieri centrali di Stoccolma. Invece il premio Nobel Tomas Tranströmer descrive la sua vita nel quartiere di Södermalm ne “I Ricordi mi guardano”, l’unica opera narrativa del grande poeta svedese (Iperborea, dic.2011): da scoprire il centro storico intorno alle vie Fjällgatan e Stigbergsgatan, con le tipiche casette di legno colorate, Jameson Pub, Sofo, il quartiere dei creativi,  il museo della fotografia: http://www.visitsweden.com/svezia/Local-pages/Italy/Tomas-Transtromers-Stockholm/ www.visitstockholm.com

Da Stoccolma dirigetevi verso ovest per esplorare la zona intorno alle splendide rive del grande Lago Mälaren. Nel nuovo romanzo di Lars Gustafsson “Le bianche braccia della signora Sorgedhal” (Iperborea, febbraio 2012) il protagonista, un anziano professore di Oxford, compie un viaggio nei luoghi della sua infanzia attorno alla città di Västerås, ripercorrendo tutti i ricordi del suo passato: la natura, il sapore delle pere alla cannella, gli incontri “filosofici” in cantina con gli amici. Västerås offre molte attrazioni storico-artistiche e non da ultimo l'arcipelago intorno alla città, costituito da non meno di 300 isole, tra cui una parte raggiungibile con escursioni in barca. Curioso l’alberghetto subacqueo, Utter Inn: una casetta rossa disposta su un molo galleggiante con una camera da letto a quattro metri sotto il livello del mare! Attorno al lago troviamo un gran numero di castelli e tenute come Skokloster, uno dei più importanti esempi di barocco svedese; i castelli reali Strömsholm e Gripsholm; e poi i castelli trasformati in albergo come Sundbyholms slott a Eskilstuna, sul versante sudovest del lago. www.visit-vasteras.com  http://www.malarslott.nu

Percorrendo la costa del più grande lago della Svezia, il Vänern, si raggiunge la meravigliosa costa occidentale, a nord di Göteborg, un paradiso votato “miglior destinazione estiva” dagli svedesi nel 2011. Nella piccola e idilliaca comunità di pescatori Fjällbacka si svolgono le storie dei best-seller della regina del thriller Camilla Läckberg, che raccontano le vicende del poliziotto Patrick Hedberg e della scrittrice Erica Falck (Marsilio, "Lo scalpellino", 2011). Le casette di legno si inerpicano sulle nude rocce di granito, il ristorante di pesce e frutti di mare Bryggan attrae con la sua terrazza all'aperto. In tutta la zona si possono fare safari ai frutti di mare, gite in barca, gite in kayak e ovviamente tour sulle orme della Läckberg. Nel vicino villaggio di Smögen ci si può godere un bel piatto di gamberetti freschi all’aperto sul lungo molo e nel mese di luglio la vita notturna è tra le più ”animate” della costa. Da non perdere le incisioni rupestri di Tanum, patrimonio mondiale dell’Unesco, immerse nella natura vicino a Fjällbacka. www.westsweden.com

A un’ora e mezzo verso sud vi attende la bella Göteborg, la seconda città della Svezia, dove cultura, shopping e vita notturna sono a portata di mano. Nei gialli di Åke Edwardsson (Dalai editore, ”Grida da molto lontano”, 2011) seguiamo il commissario Winter a caccia di assassini per tutta Göteborg fino alle isole dell'arcipelago che fronteggia la città, classica destinazione durante i mesi estivi, facilmente raggiungibile dal centro con il tram e poi un'ora di barca. La città ha sviluppato una vivace scena culturale e musicale con tanti festival come il grande festival rock Way out West 9-11/8 nel bosco urbano e dal 14 al 19 /8 Göteborgs Kulturfestival. In città sono numerose le aree verdi che invitano a scoprirle in bicicletta, a piedi o semplicemente a rilassarsi sull’erba. www.goteborg.com

Un’altra meta molto amata dagli svedesi è la Scania, Skåne, la provincia più meridionale della Svezia. Il capoluogo Malmö è rinata grazie alla trasformazione del Western harbour, con il suo nuovo quartiere residenziale che ha saputo coniugare design ed eco sostenibilità, con lungomare, ristoranti e una lunga lingua di spiaggia. Il tunnel e il ponte attraverso lo stretto di Öresund hanno reso più facile esplorare questa fertile regione della Svezia, con le sue comunità costiere, i castelli e l’eccellente gastronomia. Una città divenuta famosa grazie alla letteratura è Ystad, 60 km a est di Malmö: l’intreccio di stradine nel centro storico della città è rimasto praticamente inalterato dal Medioevo e ospita numerosi esempi di case dell’epoca. La città è scenario dei libri gialli di Henning Mankell e delle indagini del suo commissario Wallander (l’ultimo della serie: “Muro di fuoco”, Marsilio) e  i tour sulle orme di Wallander sono molto frequentati (in arrivo il nuovo romanzo di Mankell: “Ricordi di un angelo sporco”, maggio 2012).
Fuori Ystad, su un altopiano affacciato sull'oceano, si trova  la Stonehenge svedese, Ale stenar: enormi pietre disposte in un anello ovale risalenti all’età del ferro. Mentre a livello del mare si possono gustare i suoi squisiti frutti nel porticciolo di Kåseberga. www.skane.com   www.malmotown.com http://www.ystad.se/ystadweb.nsf/alldocuments/878FB67C58EB6F67C1256E1D0050B91C

 Imboccando la strada costiera orientale fino a Stoccolma, si può prendere il traghetto per l'affascinante isola di Gotland, la più grande del Mar Baltico ed ambita meta estiva per la sua unica natura e cultura. Il capoluogo, Visby, dichiarata patrimonio Mondiale dell'Unesco, è l'unica città svedese ancora circondata dalle mura medievali dell’epoca anseatica. Rinomata per le sue spiagge, chiese medievali, tombe vichinghe, greggi di pecore, ma anche per i tipici faraglioni chiamati raukar, suggestive pietre calcaree situate lungo alcuni tratti di costa, Gotland è spesso associata al nome del regista Ingmar Bergman, che per anni ha vissuto sulla piccola isola di Fårö, a nord di Gotland, e che qui ambientò molte pellicole immortali. Iperborea ha pubblicato le sceneggiature di vari film e “I tre diari”, un racconto autobiografico dei luoghi della sua vita. Gotland ha anche la sua scrittrice di polizieschi, Marie Jungstedt (Piemme Editore), i cui libri entusiasmanti sono ambientati sull’isola e hanno come protagonista l'ispettore Anders Knutas (”In questa dolce estate”, 2011). www.gotland.info

Da sempre esercitano il loro particolare fascino la Svezia del Nord e la Lapponia, l’ultima frontiera selvaggia dell’Europa. Qui si va per vivere la natura incontaminata, le cittadine tranquille, la cultura Sami, il sole di mezzanotte.  Si può iniziare il tour nella Lapponia svedese meridionale, la regione di Västerbotten, dove nacquero Stieg Larsson e due dei più famosi scrittori della Svezia, Per Olov Enquist e Torgny Lindgren. L’autobiografia di Enquist, “Un’altra vita” (Iperborea, 2010) comprende una serie di aneddoti e storie della sua infanzia trascorsa a Hjoggböle, poco a sud di Skellefteå, mentre con Lindgren nella “Ricetta perfetta”, tra gare di cucina e  spedizioni in moto, si può compiere un viaggio nel Grande Nord della Svezia insieme a due imprevedibili personaggi alla ricerca della ricetta perfetta del Pölsa, un piatto di frattaglie un tempo molto comune sulle tavole svedesi.

A Skellefteå è obbligatoria una visita a Bonnstan, il villaggio chiesa risalente al XVII secolo: casette di legno costruite attorno alla chiesa dove gli abitanti che venivano da lontano per la messa potevano pernottare, oggi ancora in uso durante l’estate. Non lontano, nell’entroterra, vi attende il “wild life center” Svansele con la sua curiosa esposizione di esemplari della fauna locale in ambienti diversi e da cui partono escursioni al campo situato nel bel mezzo della foresta, dove nelle chiare notti estive, dopo la cena a base di carne di renna e alce cucinata sul fuoco vivo, ci si rilassa in sauna e nelle vasche d’acqua calda all’aperto. Proseguendo verso ovest si raggiunge Arvidsjaur, la più grande città chiesa Sami della Svezia. Non lontano da lì è possibile far visita a una famiglia sami della zona, nel piccolo centro sami Båtsuoi, dove si può anche pernottare in una tradizionale tenda lappone.
Oppure proseguite da Skellefteå verso nord inoltrandosi nella regione del Norrbotten, lungo il Mar Baltico, passando per le isole dei bellissimi arcipelaghi di Piteå, Luleå e Haparanda, per poi ancora avanti nell’entroterra, raggiungere la città di Pajala nella valle Tornedalen, vicino alla frontiera finlandese. Qui Mikael Niemi ha ambientato il suo best seller “Musica rock da Vittula” (Iperborea) che racconta l’arrivo della musica rock a Vittula, il quartiere povero di Pajala, negli anni 60; mentre il suo ultimo libro “L’uomo che morì come un salmone”, è un giallo ambientato a Pajala e dintorni (Iperborea, giugno 2011). Pajala è fortemente influenzata dalla sua storia multiculturale che permea l'identità della valle dell’incontro tra le tradizioni culturali finlandese, sami e svedese. Per chi ama la pesca, questo è un paradiso: nei cinque fiumi e nei laghi incontaminati abbondano il salmone e la trota.
Percorrendo strade secondarie si raggiunge poi Kiruna, la città più settentrionale della Svezia, dominata dalla più grande miniera sotterranea del mondo. Qui Åsa Larsson ha ambientato i suoi romanzi polizieschi incentrati sulle vicende dell’avvocato Rebecka Martinsson (Marsilio, 2010 “Finchè sarà passata la tua ira”; in autunno 2012 verrà pubblicato “Sacrificio a Moloch”) e in cui descrive anche la zona del villaggio Jukkasjärvi dove ogni inverno si costruisce il primo e più grande Ice Hotel del mondo. Da Kiruna conviene spostarsi verso ovest, in direzione del confine con la Norvegia, per vivere la natura incontaminata del primo parco nazionale del mondo: Abisko. Sicuramente uno dei posti migliori per vedere l'aurora boreale in inverno, ma meraviglioso anche per godersi il sole di mezzanotte durante una passeggiata notturna in una giornata estiva!
www.destinationskelleftea.se  www.swedishlapland.com  www.heartoflapland.com www.kirunalapland.se

Tour operator con diversi itinerari fly-and-drive in Svezia:
Chiariva: http://www.chiariva.it/cataloghi/magico-nord/
Vela: http://www.velatour.it/destinazioni/category/svezia.html
Giver Viaggi: www.giverviaggi.it

Come arrivare: Voli non stop per Stoccolma con la SAS da diverse città italiane o via Copenaghen per varie destinazioni svedesi; con Ryanair non stop per Stoccolma da Milano Bergamo, Roma, Venezia Treviso, Alghero, Trapani, Brindisi e Ancona, per Göteborg da Milano Bergamo e Roma e da Pisa per Malmö (nuovo volo!); con Norwegian non stop da Roma per Stoccolma e Göteborg; con easyJet non stop da Milano a Copenaghen (Malmö).
Vedere tutte le informazioni: http://www.visitsweden.com/svezia/Consigli-per-il-viaggio/Come-arrivare/In-aereo/

FOTO delle regioni nominate: http://imagebank.sweden.se/my-selections/dsqcy9t4mg?utm_medium=share&utm_campaign=selection&utm_source=e-mail
o altri su www.imagebank.sweden.se
Foto Costa Occidentale: ftp://press:press2010@ftp.vastsverige.com
Le foto si trovano nella cartella: Press-Presse >> Fly-and-drive .
Foto su Västerås: http://daqapo.windh.net/daqapo/login.jsp Användarnamn (user name): press@vasteras.se  Lösenord (password): vasteras
Maggiori informazioni sugli scrittori svedesi di romanzi gialli e le loro ambientazioni: http://www.sweden.se/eng/Home/Lifestyle/Literature/Crime-scene-Sweden/
http://www.visitsweden.com/svezia/Local-pages/Italy/Scena-del-crimine-Svezia/

www.iperborea. com
www.marsilioeditori.it
www.bcdeditore.it 


 

Contatto stampa:

Karin Melin

karin.melin@visitsweden.com

Tel. +39-039-9903375 Cell: +39-335-315054

 

 

Pubblicità:

A part of the official gateway to Sweden