venerdì 28 giugno 2013

Le Top 10 esperienze da non perdere nella Svezia occidentale estate 2013

Göteborg è la porta d’accesso alle tre affascinanti regioni che costituiscono la Svezia occidentale: Bohuslän, Dalsland e Västergötland: un misto di mare, rocce e porticcioli di pescatori, cittadine piene di sorprese, boschi, canali e laghi. La costa occidentale svedese, Bohuslän, è recentemente stata nominata da CNN Travel come una delle ultime grandi aree di natura incontaminata al mondo.

 

Ecco dieci esperienze da vivere durante una vacanza quest’estate nella Svezia occidentale:

1. Partire per un safari ai crostacei
I crostacei della Svezia occidentale sono tra i più saporiti al mondo grazie alla lunga maturazione che avviene in acque fredde. Oltre a gustarli nei ristoranti della costa e a Göteborg vengono organizzati dei tour in barca con i pescatori locali a raccoglierli. Si può dare una mano al pescatore a tirare sù dalle profondità le nasse colme di astici o gamberi e raccogliere le ostriche dalle tavole di coltura, prima di tornare a riva. Tutte i frutti di mare pescati con il pescatore si possono assaggiare sul posto oppure nei ristorantini di charme nei paesini pittoreschi lungo la costa. La pesca all’astice inizia il 23 settembre, gamberi, cozze, gamberetti e granchi si possono pescare tutto l’anno mentre le ostriche dall’autunno alla primavera. http://www.vastsverige.com/en/Shellfishjourney/

2. Scoprire le isole Koster in bicicletta, l’unico parco nazionale marino della Svezia
Due ore a nord di Göteborg, intorno alle due isole Koster si trova l’area marina più ricca della Svezia in termini di biodiversità con più di 12.000 di specie sopra e sotto la superficie del mare. Essendo isole piccole e non accessibili alle auto, il modo migliore per scoprirle è decisamente in bicicletta. Si raggiungono così i piccoli porti, caffè e ristoranti, spiagge, punti panoramici. Escursioni guidate di 2,5 ore vengono organizzate dai giardini Kosters Trädgårdar, un meraviglioso luogo anche conosciuto per la sua ottima cucina ecosostenibile e riconosciuto come “il ristorante svedese sostenibile del 2012”. Si possono visitare le isole Koster in giornata partendo da Strömstad oppure si può alloggiare sulle isole in chalet, appartamenti o all’hotel di charme Ekenäs dell’inizio ‘900 su Sydkoster.  

3. Investigare gli omicidi di Fjällbacka
Un ‘must’ per gli appassionanti di gialli scandinavi è andare alla scoperta degli ambienti dei romanzi bestseller di Camilla Läckberg. Quale migliore occasione per iniziare a leggere l’ultima avvincente avventura della giornalista Erica Falk ne “Il Bambino segreto”, appena uscito in italiano, che un soggiorno a Fjällbacka e dintorni? Ci sono visite guidate sulle orme della Läckberg in inglese o francese per gruppetti di sei persone, oppure basta comprare la cartina in cui sono evidenziati diversi luoghi significativi citati nei libri come la zona di Backarna, dove vivono i due protagonisti, Erica Falck e il poliziotto Patrick Hedström, la torre a Badholmen, il cimitero e le gole di Kungsklyftan, teatro di diversi omicidi. Per chi ama la vista dall’alto si raccomanda una passeggiata sulla cima di Vetteberget per il suo panorama mozzafiato.

4. Full immersion di musica e cultura a Göteborg
Dall’8 al 10 agosto si tiene a Göteborg Way out West, uno dei festival musicali più importanti d’Europa, selezionato da MTV come il festival musicale più innovativo del 2012. I concerti si svolgono su tre palchi all’aperto nel parco cittadino Slottsskogen. Inoltre ci sono concerti serali e spettacoli nei vari locali e teatri sparsi in città. Ad oggi il lineup include nomi del calibro di Neil Young, Alicia Keys, The e Cat Power. Dal  13 al  18 agosto Göteborg brulica di attività culturali di tutti i tipi durante il grande Festival di cultura di Göteborg Göteborg:  teatro di strada, musica dal vivo e DJ set, gastronomia, circo, poesia, design e arte  - ci saranno centinaia di eventi per tutte le età e gusti ad ingresso libero!

5. Scoprire la costa in kayak
Pochi luoghi nel mondo offrono acque perfette per pagaiare come la costa occidentale della Svezia, con le sue rocce arrotondate di granito rosa e migliaia di isole! È un’esperienza davvero indimenticabile scivolare silenziosamente sull'acqua a bordo di un kayak, avvistare foche, fare pic nic sugli scogli, finire la giornata con un piatto di frutti di mare freschissimi e godersi il tramonto sul mare. Diversi organizzatori offrono corsi da 3 o 6 ore e tour da uno a tre giorni, pacchetti con pernottamenti in tenda o in alberghetti sulle isole, tour nel grande arcipelago di Fjällbacka con pernottamento sulle isole più occidentali della Svezia, la riserva naturale Väderöarna, ai fiordi e isole di Lysekil e Smögen. Alcuni dei tour sono certificati con l’eco label svedese Nature’s Best. Novità: Dal 2013 è disponibile un pacchetto kayak per 67 euro che dà diritto a uno sconto del 20 % su una scelta di alloggi e comprende guida e cartine.

6. Assaggiare la regione in un tour gastronomico 
La Svezia occidentale è una nuova meta gastronomica che si sta conquistando la reputazione di ‘capitale della buona tavola’ dell'Europa settentrionale grazie ai sempre più numerosi chef innovativi e alle materie prime genuine e di alta qualità. La regione di Dalsland offre una grande varietà di selvaggina, bacche e pesce di lago, la regione del Västergötland è famosa per il pesce affumicato dei grandi laghi e per i suoi formaggi, sulla costa troviamo invece frutti di mare tra i migliori al mondo. Göteborg poi ha ben 5 ristoranti con una stella Michelin: Sjömagasinet,Kock & Vin, Thörnströms Kök, 28+  e Fond.
Alcuni ristoranti che puntano su ingredienti locali di ottima qualità: Villa Sjötorp e Salt & Sill sulla costa e sul lago Vänern ristorante Pirum a Lidköping (anche segnalato nella White Guide) e Sill & Dynamit a Mariestad.

7. Cinque indirizzi della Göteborg sostenibile
Göteborg è una meta gettonatissima da turisti responsabili grazie agli eventi e ai festival eco certificati (come Way out West), mentre le principali attrazioni della città stanno facendo passi da gigante verso un futuro più sostenibile. Ci sono tanti negozi che combinano qualità e rispetto per l’ambiente. La maggior parte dei ristoranti di alto livello usano ingredienti biologici e a chilometro zero. Ecco cinque indirizzi imprescindibili per il turista responsabile: Il piccolo ristorante Gabriel nel mercato di pesce Feskekörka, il caffè Way Cup dove biologico, equosolidale e riciclato sono le parole d’ordine, il Nudie Jeans Concept Store  dove si possono lasciare i vecchi jeans a essere riparati oppure per avere uno sconto sui jeans nuovi; Emma och Malena, piccolo design boutique, e  Rifatto, la cui designer crea oggetti e vestiti di materiale riciclato.
Altri consigli sostenibili  sul sito di Göteborg & co.

8. Partecipare alla grande maratona in canoa nella regione di Dalsland 
Il 10 agosto ha luogo la Dalsland Canoe Marathon,  la gara di canoa più grande della Svezia e più lunga del mondo. Si tiene nella piccola regione di Dalsland, situata tra il maggiore lago della Svezia, Vänern, e la regione costiera, Bohuslän. Tutti possono partecipare a questa “maratona” annuale lunga 55 km, in mezzo ad uno splendido contesto naturale dove si attraversano ben quattro laghi circondati da foreste. È molto bello anche solo partecipare come spettatore che si conclude con una festa ai gamberi di fiume, una prelibatezza molto amata dagli svedesi.

9. Vivere l’atmosfera attorno al castello di Läckö
Sulla penisola di Kållandsö sulle rive del lago Vänern si trova uno dei castelli svedesi più belli, Läckö slott. Il castello è famoso per i suoi esterni da fiaba, per la sua stupenda posizione sul lago, per il suo giardino e per i tanti eventi e mostre che ci hanno luogo durante l’estate. Nel “naturum” Vänernskärgården e Victoriahuset viene presentata la natura attorno a Läckö  tramite esposizioni e attivitá diversi, anche per bambini e ragazzi. Naturum funziona anche come hotel con 15 camere, tutte con una bella vista: il lago Vänern ha il più grande arcipelago interno dell’Europa del Nord!
All’ottimo ristorante Hvita Hjorten, segnalato nel White Guide, si possono assaggiare le specialità della zona. Obbligatoria è la visita all’antico porticciolo Spikens fiskehamn, uno dei più grandi porti lacustri d’Europa.
Foto: http://naturum.lackoslott.se/pressbilder.aspx

10. Immergersi nel passato tra le stupende incisioni rupestri di Tanum
Nella parte nord della costa si trova Tanum dove sono stati scoperti più di 500 luoghi di ritrovamento di incisioni rupestri che insieme contengono circa diecimila petroglifi risalenti all'età del bronzo e dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. La roccia incisa più conosciuta, Vitlyckehällen, è lunga 22 metri e ha quasi 300 incisioni! L’area del patrimonio mondiale comprende 45 km2 che tra sentieri nel bosco e campi portano il visitatore alla scoperta di un vero tesoro prestorico. Molto interessante anche il museo Vitlycke con mostre didattiche e una ricostruzione di un’abitazione dell’età del bronzo.


Come arrivare
Per raggiungere Göteborg dall’Italia si vola non stop con Ryanair da Orio al Serio (Bergamo) 3 volte alla settimana e da Roma (Ciampino) 2 volte a settimana; con Norwegian da Roma (Fiumicino) volo diretto o con uno stop; con SAS si raggiunge Göteborg via Copenaghen ogni giorno da diversi aeroporti italiani.

FOTO della Costa Occidentale ad alta risoluzione:
ftp://press:press2010@ftp.vastsverige.com
Le foto trovate cliccando sulle cartelle: Press-Presse  >>  Images-Bilder  >>  01. Coast – Bohuslan
FOTO su Göteborg: http://62.88.129.58:80/Sites/pincollection.jspx?collectionName={3507c17e-3cee-4ba0-b43e-eacca626eca6}
Vi preghiamo di inserire i nomi dei fotografi!


 

Contatto stampa:

Karin Melin

karin.melin@visitsweden.com

Tel. +39-039-9903375 Cell: +39-335-315054

 

 

Pubblicità:

A part of the official gateway to Sweden