mercoledì 5 giugno 2013

NOVITÀ SULLA GASTRONOMIA SVEDESE

La gastronomia svedese migliora di anno in anno e oggi la Svezia richiama amanti della buona cucina da tutto il mondo. Gli chef vanno alla ricerca di ingredienti locali in tutta la Svezia, riscoprendo contemporaneamente metodi e tecniche artigianali tradizionali. Dal 2008 il governo svedese ha la visione di far diventare la Svezia una delle più importanti destinazioni culinarie d’Europa. La visione ha come traguardo di evidenziare la Svezia nella cartina geografica culinaria puntando sulla purezza delle materie prime, l’allevamento con pratiche responsabili, la diversità dei prodotti gastronomici, la varietà dei metodi di produzione, così come lo stile di vita sano degli svedesi.

Noi di VisitSweden speriamo così di  poter ospitare chef rinomati svedesi in Italia.  Abbiamo avuto il piacere di iniziare il 21 maggio con la serata dell'inaugurazione del festival di cultura Caffè Stoccolma a Milano con il guest cooking dello chef pluripremiato Robert Maglia di Göteborg alla  Cascina Cuccagna. 


 

3 nuove stelle Michelin alla Svezia: due a Stoccolma e una a Göteborg
A Stoccolma i nuovi ristoranti stellati nel 2013 sono Ekstedt e Gastrologik e a Göteborg il ristorante Sjömagasinet. Ekstedt è il secondo ristorante del giovane chef Niklas Ekstedt in cui si cucina tutto su fuoco vivo seguendo antichi metodi di preparazione delle pietanze, mentre i due chef di Gastrologik, Jacob Holmström e Anton Bjuhr, offrono al visitatore un’esperienza gastronomica che cambia di continuo secondo le materie prime disponibili.  Sjömagasinet aveva perso la stella cambiando proprietà nel 2011. Il nuovo proprietario Ulf Wagner insieme con Gustav Trägårdh, lo chef dell’anno 2010, ha rilevato questo leggendario ristorante di pesce e frutti di mare che in poco tempo ha recuperato la sua stella.  www.ekstedt.nu  www.gastrologik.se  www.sjomagasinet.se 
Oltre le nuove stelle la Svezia ha ottenuto due Rising Star: Operakällaren a Stoccolma (chef Stefano Catenacci, responsabile per i banchetti della Casa Reale) e Bhoga a Göteborg (chef Niclas Yngvesson e Gustav Knutsson). www.operakallaren.se  www.bhoga.se
 
Ristoranti svedesi con stella nella Guida Michelin "Principali città europee 2013": 2 stelle Stoccolma: Mathias Dahlgren Matsalen e Frantzén/Lindeberg. 1 stella Stoccolma: Mathias Dahlgren Matbaren, Esperanto, Fredsgatan 12, Lux Stockholm, Ekstedt e Gastrologik. 1 stella Göteborg: Thörnströms Kök, Kock & Vin, 28+, Fond e Sjömagasinet.
Nove ristoranti sono stati insigniti del premio Bib Gourmand. Stoccolma: Brasserie Bobonne, Proviant, Rolfs Kök, Den Gyldene Freden, Pubologi, Ulla Winbladh, Sjögräs e EAT. Göteborg: Familjen.
Info:
Mangiare a Stoccolma: http://www.visitstockholm.com/it/Mangiare/ 
A Göteborg: http://www.goteborg.com/en/Startpage/Layout1/languages/Italiano1/Startpage---Italiano---Gusti-di-Goteborg/

FOTO food ad alta risoluzione scaricabili senza password:
http://imagebank.sweden.se/search/food+%26+drink
Info sulla Gastronomia svedese:
http://www.visitsweden.com/svezia/Cose-da-fare-in-Svezia/Food--Drink

Migliori ristoranti ed esperienze gastronomiche in Svezia nel 2013
Ogni anno la White Guide, la guida più prestigiosa ai ristoranti svedesi, presenta i 250 ristoranti migliori del Paese e 500 ristoranti raccomandati. Sfogliandola si possono trovare “i ristoranti migliori, più trendy, più accoglienti, più alla moda, più romantici e più esotici”. In pratica, propone ristoranti per tutti i gusti. Ecco i ristoranti da non perdere:

Miglior ristorante dell’anno e miglior servizio: Il ristorante Esperanto di Stoccolma si è distinto per uno sviluppo coerente della sua cucina dando un tocco intellettuale per raggiungere i vertici della gastronomia mondiale. Esperanto punta su materie prime, tecnica ed estetica che creano un ponte tra la tradizione nordica e quella giapponese. Da poco al ristorante si è aggiunta un’enoteca.
Esperienza gastronomica dell’anno: Il piccolo ristorante Daniel Berlin Krog a Tranås, Scania, è alla costante ricerca dell’ingrediente perfetto che sprigioni odori e sapori unici. La sua cucina trae ispirazione dalla sensualità, dalla bellezza, dalla stagionalità dei prodotti locali, dalla semplicità.
Bar dell’anno e miglior upcoming: Bhoga di Göteborg sa coniugare professionalità e guizzo creativo mantenendo un alto livello sia nel suo ristorante che nel suo bar. L’accoglienza e il servizio risultano innovativi ed amichevoli.

Esperienza enologica dell’anno: Il ristorante 19 Glas a Stoccolma è apprezzato per il suo talento pedagogico e manifesto amore per i prodotti vinicoli con cui offre emozionanti viaggi attraverso i sapori ai suoi clienti. La loro offerta è ampia e piena di carattere, inoltre la clientela può ordinare anche a calice.

Birreria dell’anno: Il ristorante Swedish Taste di Göteborg propone una scelta varia di birre selezionate personalmente provenienti da piccole birrerie dei Paesi nordici. Le birre vengono servite con degustazioni piene di fantasia.
Esperienza bar/caffetteria dell’anno: Il ristorante e bar Agaton a Ramundberget, Jämtland combina le classiche maniere di servire il caffè con miscele e torrefazioni speciali di alto livello che arricchiscono il piacere di una buona tazza di caffè.
Ristorante più accogliente dell’anno: Il ristorante Frank di Västerås, ad ovest di Stoccolma, pieno di vita, frizzante e rilassato allo stesso tempo, dà un personalissimo benvenuto sia a gruppi di amici, che coppie, colleghi di lavoro, commensali solitari… che non si sentiranno più soli mangiando qui.
Ristorante di pesce dell’anno: Il ristorante F12 di Stoccolma (stella Michelin) riconosciuto per il suo ambizioso lavoro maturo ed innovativo con pesce fresco e frutti di mare altrettanto freschi, così come con le alghe e in genere il regno vegetale sommerso e commestibile.
Ristorante di carne dell’anno: Bhoga di Göteborg, già citato come miglior bar dell’anno, combina creativamente la carne scelta locale con prodotti ittici del mare del Nord, sempre con una grande attenzione nel far risaltare tutti i registri delle materie prime nelle diverse preparazioni dal crudo al fuoco lento.
Gastronomia sostenibile dell’anno: Il ristorante PM & Vänner di Växjö coltivano biologicamente parte delle materie prime che mettono in tavola, il resto le acquistano da produttori che lavorano in modo sostenibile. La loro cucina è di altissimo livello e ha contribuito a posizionare la regione dello Småland nella mappa culinaria della Svezia e segnare un futuro per le giovani generazioni di cuochi attenti all’ambiente.
Gastronomia a chilometro zero dell’anno: Il ristorante Gastrologik di Stoccolma (stella Michelin) non ha menu fisso ma mette in tavola i prodotti che offre la terra in quel momento, rivisitandoli nello stile nordico contemporaneo e facendo risaltare il carattere e il sapore genuino delle materie prime.
Ristorante per cui vale la pena spostarsi: Il ristorante Krakas Krog a Katthammarsvik, sull’isola di Gotland è meta di pellegrinaggi gastronomici per gli amanti di paesaggi particolari, di materie prime locali, di servizio eccellente e di vini per palati ambiziosi.

Altri bar e ristoranti da non perdere in Svezia sono nominati nella pagina ufficiale della White Guide. Tra questi troviamo locali famosi come Frantzén/Lindeberg, Fäviken Magasinet, Matsalen de Mathias Dahlgren, Operakällaren tra i ristoranti e Familjen e Guldbaren dell’Hotel Nobis.

Gotland nominata la capitale culinaria della Svezia 2013 con 16 ristoranti nella White Guide
L'isola di Gotland, a sud di Stoccolma, è stata nominata la capitale culinaria della Svezia 2013. Il premio è frutto di un grosso lavoro di successo legato al cibo, che abbraccia tutta la filiera, dalla produzione della materia prima al turismo gastronomico. Gotland è già da tempo ampiamente conosciuta per le sue primizie e il tartufo, ma oltre a queste ci sono anche altre aree su cui puntare l’attenzione: ristoranti di qualità, esperienze gastronomiche ispirate alla natura e lo sforzo dell’amministrazione di aumentare la percentuale di prodotti locali nella ristorazione pubblica. Il clima soleggiato e il terreno calcareo creano le condizioni per l'alta qualità e l’unicità dei prodotti, con un proprio carattere ben definito.
Ben 16 ristoranti di Gotland sono presenti nell’edizione 2013 della “bibbia dei ristoranti svedesi”, la Guida Bianca/White Guide. Molti di questi sono nomi nuovi per quest'anno. Vincitore nella categoria "Vale un viaggio" è un ristorante proprio di Gotland, Krakas Krog in Katthammarsvik: tradizione isolana rivisitata, in grazioso ristorantino di campagna. Un soggiorno in questa isola, amatissima dagli svedesi stessi per le vacanze estive, propone dunque una grande scelta di cucina locale. Ecco altri quattro ristoranti di ottimo livello:

Un classico che mantiene sempre un alto livello è Donners brunn nel capoluogo Visby che propone, sotto le volte di origine medievale, cucina radicata nella tradizione svedese e francese, a base di ingredienti locali freschi di stagione. Ristorante Waller a Visby è uno dei migliori ristoranti di carne della Svezia; nuovi sapori e ingredienti locali. Taverna Smakrike offre un’esperienza gastronomica dei sapori di Gotland nel locale di Lotta e Rickard Hasselblad, a Ljugarn, paesino sulla costa orientale di Gotland; safari al tartufo in autunno. Fabriken Furillen: il ristorante di questo designhotel minimalista (situato in una vecchia cava nel nord dell'isola) è da poco gestito dal pluripremiato chef Fredrik Malmstedt insieme a Stefano Catenacci dell'Operakällaren di Stoccolma; menù a base di prodotti locali dell'isola. www.furillen.com/en/restaurang
 
L'isola di Gotland dista 90 km dalla costa della Svezia. Arrivando in traghetto il visitatore viene accolto dall’imponente cinta muraria della cittadina medievale Visby (Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO). In estate le casette si ricoprono di rose e si passeggia per i sinuosi vicoli del borgo, con i graziosi negozietti, all’ombra di alte torri, torrette e archi. Gotland vanta 800 km di costa che in estate sono il paradiso dei turisti in cerca di spiagge, sole e relax. Sudret e Fårö meritano una visita per i giganteschi rauk – formazioni calcaree naturali che punteggiano la costa. I cinefili si innamoreranno dell’isoletta di Fårö perché il famoso regista svedese Ingmar Bergman visse qui tanti anni, fino alla sua morte.

Si raggiunge l’isola di Gotland in aereo o traghetto (3,15 ore da Stoccolma o dalla costa sudorientale). Muoversi a Gotland è facile sia in auto che in bici.

INFO su Gotland:
www.gotland.net/en 
FOTO: http://imagebank.sweden.se/search?q=gotland

 

Contatto stampa:

Karin Melin

karin.melin@visitsweden.com

Tel. +39-039-9903375 Cell: +39-335-315054

 

 

Pubblicità:

A part of the official gateway to Sweden