[text]

Musei svedesi

Nei musei svedesi puoi ammirare gli oggetti più disparati, dai gioielli della corona tempestati di oro e diamanti (‘Tre Kronor’) all’aringa fermentata (surströmming), una “pungente” specialità della Svezia settentrionale. Ti lasciamo immaginare il resto.

  • Falun Mine/Falu koppargruva – World Heritage Site
  • Rock carvings in Tanum, a World Heritage site
  • The art museum in Gothenburg
  • Sami handcraft
  • Kommendanthuset, a part om Malmö Museums

Falun Mine/Falu koppargruva – World Heritage Site

Rotta a nord

La città di Jokkmokk nella Lapponia svedese è da sempre un luogo di ritrovo, commercio e fiere e un luogo di incontro per la popolazione indigena, i Sami. Ospita il Museo Ájtte, un centro di cultura Sami con esposizioni permanenti come Costumi e monili d’argento, Vita nomade (come sopravvivere al Circolo Polare Artico) e Ritmo di tamburi (religione e mitologia). Attraverso gli allestimenti, il museo racconta la storia della Lapponia e di come i Sami sopravvivono qui da generazioni. Sicuramente da non perdere per conoscere gli abitanti originari della Svezia.
L’appellativo del museo del Surströmming di Skeppsmalen, nella Höga Kusten (Svezia settentrionale) potrebbe essere ‘eccentrico’. Il museo, situato nei suggestivi dintorni del villaggio di pescatori di Skeppsmalen, è infatti interamente dedicato all'aringa fermentata (surströmming), una vera istituzione per la Svezia.


Rotta a ovest

A nord della costa occidentale della Svezia si trova Tanum, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, che ospita il Museo Vitlycke. Le incisioni rupestri, il polo d’attrazione principale, forniscono una splendida rappresentazione della vita in Svezia nell’età del bronzo. L’artista o gli artisti che le dipinsero 3.000 anni fa hanno raccontato la propria storia attraverso 350 esemplari di arte rupestre estremamente variegati e riccamente colorati che raffigurano vividamente persone, animali, navi e slitte, ma anche scene di caccia e vita domestica. Il Museo Vitlycke offre la ricostruzione di un sito dell'età del bronzo e una biblioteca specializzata per lo studio delle incisioni rupestri.


Göteborg

Il Museo d'Arte di Göteborg (Konstmuseum), situato in un bellissimo edificio neoclassico di fronte a piazza Götaplatsen e al viale principale Kungsportsavenyn detto “Avenyn”, si fregia della più bella collezione al mondo di arte nazional-romantica Scandinava della fine del XIX secolo, con molte opere chiave del periodo, realizzate da artisti del calibro di Munch, Zorn, P.S. Krøyer e Carl Larsson. Il museo ospita anche il rinomato centro Hasselblad con mostre fotografiche e uno spazio adibito alle mostre d’arte temporanea.
Il Röhsska, Museo del Design e delle Arti Applicate, situato nella vicina via Vasagatan, presenta la collezione permanente più completa di tutta la Svezia di design svedese, comprendente sia opere contemporanee che rappresentative delle varie epoche storiche, così come mostre temporanee di design e di arti applicate; sul posto trovi anche uno shop molto fornito e una rinomata caffetteria.


Stoccolma

Una tragica bellezza
Raramente si dedicano musei agli incidenti della storia. Una fortunata eccezione è il Museo Vasa di Stoccolma, una struttura costruita intorno al Vasa, l’unico vascello seicentesco preservato al mondo, affondato drammaticamente al momento del varo, e all’avvincente storia del suo recupero. L’imponenza e la bellezza del Vasa sono impressionanti: circa 700 sculture e bassorilievi di legno adornano il vascello su ogni lato. Il museo racconta la storia della costruzione del vascello, dell’affondamento, del recupero dagli oscuri fondali del lago Mälaren, a Stoccolma, e del restauro che lo ha riportato all’antico splendore per le generazioni future. Assolutamente da non perdere.
Skansen sull'isola di Djurgården non è un museo come gli altri. È una ricostruzione della Svezia del Novecento dove si tengono le celebrazioni del Natale e della Festa di Mezz'estate oltre a tanti altri festival. Il museo copre una vasta area costellata di fattorie, mulini, antichi negozietti e una bellissima chiesa di legno. Sono stati ricostruiti qui circa 160 edifici tipici originari di tutta la Svezia che rispecchiano la società dell'epoca.  Inoltre, ospita uno zoo con alci, lupi, linci e orsi bruni. Skansen è un must se sei a Stoccolma ed è aperto tutto l’anno. Nella visita alla capitale puoi mettere in agenda anche il Museo d'Arte Moderna, il Museo della danza, per i suoi magnifici costumi, e il Tekniska Museet.


Malmö

Il castello di Malmöhus (Malmö Museer) è sede dei principali musei di Malmö, fra cui il Museo d’Arte (Konstmuseum), il Museo Civico, il Museo di Storia e il Museo Marittimo e della Tecnologia.

Scopri la storia di Malmö e dintorni al Museo Civico. Il Museo d’Arte vanta la maggiore collezione svedese di arte scandinava del XX secolo, mentre il Museo di Storia Naturale è famoso per l'acquario e gli animali imbalsamati. Se sei affascinato dalle scienze, visita il Museo Marittimo e della Tecnologia che espone tram, jet e un vero sottomarino U3 oltre a laboratori di scienze per esperimenti.


Nella Svezia centrale

Un museo un po’ insolito in un sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO è il Museo della Miniera di Rame di Falun, una spettacolare meraviglia artificiale rinomata per le sue dimensioni, che per secoli diede un contributo fondamentale all’economia svedese. Il Museo della Miniera, costruito ai bordi della grande cava creatasi da un cedimento avvenuto nel 1687, racconta la storia della miniera e dell’azienda che la gestiva. La miniera e il museo hanno ricevuto due stelle nella Guida Verde Michelin. Una vera garanzia di qualità.

Per scoprire al meglio i musei, ti consigliamo di partecipare a una visita guidata. Numerosi musei svedesi ospitano anche ristoranti o caffetterie di prim’ordine. Spesso gli shop dei musei vendono articoli unici di design svedese e oggetti da regalo di artigianato locale.

Quando?

I musei svedesi sono aperti tutto l'anno.

Pubblicità:

A part of the official gateway to Sweden