[text]

La classifica delle migliori attrazioni ecologiche

Abbiamo selezionato le migliori attrazioni turistiche ecosostenibili della Svezia che riducono anche il tuo impatto sull’ambiente. Attualmente siamo a quota 14, ma il numero è in crescita. Una classifica insolita per divertimento, cultura e avventura a impatto zero.

  • Eco-tourism with Urnatur
  • Treehotel in Swedish Lapland
  • Biking in Dalarna
  • Oysters by Nature’s Best Everts Sjöbod
  • Aurora Sky Station in Abisko, Swedish Lapland
  • Timber rafting by Nature’s Best
  • Kolarbyn Eco-lodge in Central Sweden
  • Nature's Best arrangement Nutti Sámi Siida, Lapland
  • Nature's Best arrangement Nutti Sámi Siida, Lapland
  • Wild Animal Safari with “Stockholm Outback”
  • Wild Animal Safari with “Stockholm Outback”

Eco-tourism with Urnatur

1. In bicicletta in Dalecarlia

Per chi non la conoscesse, la Dalecarlia è una provincia nella Svezia centrale famosa per i cavalli di legno dipinti con fiori coloratissimi (Dalahäst) e la competizione di sci di fondo Vasaloppet. Inoltre, è sempre più popolare anche grazie alla passione per la bicicletta che caratterizza gli svedesi e che riguarda tutte le discipline (downhill, mountain bike, strada e tempo libero). Biking Dalarna. I centri di riferimento per le due ruote di Idre, Säfsen e Sälen sono impianti sciistici invernali e paradisi estivi per gli amanti della bicicletta. La città principale della Dalecarlia è Falun, famosa per la miniera di rame Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e per il trampolino da sci di 90 metri in pieno centro. Alcuni dei migliori ciclisti professionisti svedesi sono originari di queste terre, quindi mettiti in strada, scegli il rapporto giusto e buon divertimento. Per gli amanti del ciclismo su pista, Falun è anche sede dell’unico velodromo della Svezia.

2. Urnatur


Sul sito Internet di Urnatur, Håkan Strotz e Ulrika Krynitz descrivono così questo luogo mistico: ‘Accanto alla piccola fattoria, accogliamo i nostri ospiti in un eremo nella foresta, un lodge ecologico, un ritiro sugli alberi o un design hotel naturale… scegliete voi la definizione’. Sicuramente è un posto dove rilassarsi, ricaricarsi, riflettere e immergersi completamente nella natura, della foresta di Holaved a sud di Ödeshög, sulla sponda orientale del lago Vättern (Svezia meridionale). Il resort pluripremiato include la cabina del muschio, la tenda del lupo, il rifugio del carbonaro, il rifugio del cappello, il castello in aria (casa sull’albero) e altre tipologie uniche di alloggio e spazi comuni. Intaglio del legno, pesca, raccolta di funghi e frutti di bosco, passeggiate, canottaggio ed escursioni in barca sono alcune delle attività proposte.
Aperto da aprile a ottobre.


3. Tree Hotel

Un disco volante sospeso a 5 metri da terra. Non è la scenografia di un film di fantascienza di serie B degli anni ’50, ma uno degli alloggi del Tree Hotel, a Harads, vicino alla città di Luleå (Svezia nordorientale). I nomi degli alloggi di lusso sono decisamente calzanti: ufo, nido d’uccello e cubo specchio. Sono tutti appesi in sicurezza ai pini e offrono una vista mozzafiato della valle nella foresta e del vicino fiume Lule. Occorre rinunciare a qualche lusso moderno per il rispetto dell’ambiente, ma dall’alto di questi ‘nidi’ di design Scandinavo, si può fare a meno di tutto.
Nei dintorni, a seconda della stagione, si possono praticare sleddog, pesca, kayak ed escursioni per vedere l’aurora boreale.


4. Nutti Sami Siida

Se c’è qualcuno che sa come vivere in armonia con la natura sono i Sámi, popolazione indigena della Sápmi (Lapponia) che vive da millenni al Circolo Polare Artico nel rispetto dell’ambiente. Anche tu puoi condividere la loro filosofia alloggiando al Nutti Sami Siida e partecipando alle eco-escursioni con una guida locale. Il centro ha sede nella taiga a 3 km da Jukkasjärvi, vicino all’ICEHOTEL (solo d’inverno!) e offre due alloggi alternativi: una capanna ecologica con servizi essenziali oppure una tenda Sámi lavvu dove puoi dormire su un ‘letto’ di ramoscelli e pelli di renna. Ovviamente le attività sono all’aperto, in quella che forse è considerata l’ultima frontiera selvaggia d’Europa, alla scoperta di cime innevate, canyon e cascate con le escursioni guidate nel parco nazionale di Abisko. Vieni per vedere l’aurora boreale o per farti baciare dal sole di mezzanotte e per incontrare i Sámi, conoscere la loro cultura e le loro tradizioni.


5. Everts Sjöbod

Everts Sjöbod (casa galleggiante di Evert) si trova ad appena 2 km a nordovest di Grebbestad, pittoresco paesino di pescatori della costa occidentale. I fratelli Lars e Per Karlsson sono dei lupi di mare e conoscono tutti i segreti per andare a pesca delle leggendarie aragoste e degli altri frutti di mare. Salpa con loro per il meraviglioso arcipelago del Bohuslän per vedere i punti migliori per le nasse di aragoste, pescare i gamberi o partecipare ad un ‘safari’ alle ostriche. Ovviamente, il frutto della pesca viene consumato! Tra le altre attività ci sono la pesca degli sgombri e dei gamberi e la degustazione di ostriche. La stagione della pesca delle aragoste comincia il primo lunedì dopo il 20 settembre e il periodo migliore termina a dicembre. La pesca e il consumo non potrebbero essere più sostenibili ed ecologici.


6. Växjö

Växjö è una vivace e attraente cittadina della Svezia meridionale che la BBC nel 2007 ha definito la ‘Città più verde d’Europa´ per il suo impegno nella sostenibilità ambientale. Da allora, è diventata la beniamina del movimento delle città sostenibili e si è aggiudicata numerosi premi. Da quando cominciò a depurare le acque inquinate dei laghi negli anni ’70 Växjö non si è più guardata indietro e oggi punta al consumo zero di carburanti fossili entro il 2030 (ed è già a buon punto). Tra le misure adottate ci sono l’aumento della percentuale di energie rinnovabili, la costruzione di case ed edifici passivi (riscaldati dal calore generato dagli occupanti e dagli elettrodomestici) e il crescente uso da parte dei cittadini di trasporti pubblici ecologici e biciclette e l’acquisto di prodotti biologici. Tutte iniziative apprezzabili. Växjö è decisamente all’avanguardia in termini di sostenibilità. Sicuramente le ispirazioni ecologiche non mancano.


7. Linköping

Sai cos’è una fattoria verticale o grattacielo? Nel 2013 a Linköping, nella Svezia meridionale, verrà costruita la prima Serra Plantagon, un edificio di 54 metri esposto a sud, di forma triangolare, in pieno centro. Questa fattoria verticale comincerà a produrre ortaggi nel 2014 per circa 150.000 persone. In altre parole, questa skyfarm ospiterà un centro di eccellenza per l’agricoltura urbana che varrà la pena di visitare per scoprire l’alimentazione del futuro.


8. Aurora Sky Station

L’Aurora Sky Station, nel parco nazionale di Abisko nella Lapponia svedese, è uno dei punti di osservazione migliori del mondo per vedere l’aurora boreale nell’alto dei cieli. Questo inimitabile spettacolo naturale di luci si manifesta da inizio settembre (a Kiruna) a fine marzo in tutta la Lapponia svedese.
Come tutti i fenomeni naturali, l’aurora boreale è imprevedibile, perché le nuvole potrebbero rovinarti lo spettacolo. Puoi solo incrociare le dita e sperare in un meraviglioso cielo limpido.
Prendendo la seggiovia si arriva alla torre di osservazione che comprende anche una mostra didattica sull’aurora boreale, una caffetteria e un negozio di souvenir. Ti consigliamo un abbigliamento caldo per affrontare la temperatura polare.
  

9. In zattera nel Värmland

Il Klarälven, il fiume più lungo della Svezia (500 km), è ideale per le avventure organizzate da Vildmark Adventures nella provincia del Värmland. Lo staff è a disposizione per spiegarti come costruire autonomamente le zattere con tronchi e funi e darti consigli utili per realizzare il mezzo di trasporto e l’alloggio per gite di 1 giorno o viaggi di una settimana. Puoi scegliere di dormire in una tenda sulla zattera o sulla terraferma. Immagina le placide acque trasparenti di un fiume e il dolce cullare della zattera… senza altri pensieri.

10. Kolarbyn

Kolarbyn dista circa 2 ore di autobus, treno o auto da Stoccolma, nel Bergslagen (nordovest), un’area rinomata per l’alta densità di taiga e i laghi. La struttura ospita 12 capanni immersi nella foresta con 2 letti grezzi, coperte di pelle di pecora e un camino in cui bruciare la legna che si riesce a procurare. I pacchetti includono la guida e i pasti, ma è anche possibile cucinare autonomamente oppure andare a raccogliere funghi e bacche nel bosco. Le attività proposte sono passeggiate con la guida, corsi di sopravvivenza, safari all’alce e al castoro oppure ululare con un branco di lupi... Non stiamo scherzando.

11. Stockholm Outback

Che Stoccolma sia la città del cool scandinavo, del design e dei ristoranti pluripremiati… non importa ad alci, caprioli, cinghiali, volpi, lepri e uccelli selvatici che vivono appena fuori città. Le guide di Stockholm Outback vengono a prenderti in hotel (gratis) e ti portano a soli 30 minuti a sud della capitale per un’escursione di 3 ore nella natura. Avrai più di un’occasione per vedere uno degli ‘altri’ abitanti della capitale e conoscere la vera Stoccolma.

12. Festival della cultura di Göteborg

Il festival della cultura di Göteborg è un’autentica esplosione di musica, balli, design/moda, cinema, artisti di strada, artigianato, storia, poesia e teatro che invade la città ogni anno per una settimana in agosto. Autorità, organizzatori, ambulanti e tutta la città uniscono le forze per rendere il più sostenibile possibile questo evento eccezionale. Puoi contribuire anche tu raggiungendo le aree del festival a piedi o in bici, differenziando i tuoi rifiuti e utilizzando sempre lo stesso bicchiere. Vieni a Göteborg e partecipa a uno dei maggiori e più sostenibili festival svedesi.

13. Augustenborg

Il quartiere di Augustenborg, raggiungibile a piedi o in bicicletta dal centro di Malmö, ospita la maggiore estensione di tetti verdi al mondo. Nel 2000, l’area residenziale di Augustenborg era decadente e abbandonata. L’amministrazione comunale adottò un approccio ecologico al problema posando 10.000 m2 di tetti verdi per evitare l’annoso problema degli allagamenti, costruì un sistema di canali e scoli per l’acqua piovana, mentre i residenti ampliarono le aree verdi e le oasi naturali. Visita Augustenborg quando vieni a Malmö per vedere un esempio di collaborazione tra amministrazione lungimirante e residenti desiderosi di cambiare in meglio.

14. Museo Ájtte con ristorante

Il museo Ájtte con ristorante è un’istituzione culturale molto importante a Jokkmokk, nella Sápmi (Lapponia), gestita da Sami. Attraverso le esposizioni permanenti e gli allestimenti, il museo racconta la vita, la cultura e le tradizioni dei Sami che sopravvivono qui da generazioni.
Inoltre, presenta la natura e la cultura di questa regione montuosa e funge da ufficio turistico. Ti consigliamo di assaggiare la tipica cucina Sami al ristorante del museo.

Il sito verrà aggiornato spesso con nuove attrazioni ecologiche. Aggiungici tra i preferiti!

Controlla sempre i link indicati per verificare orari/stagioni di apertura e altre informazioni.

Pubblicità:

A part of the official gateway to Sweden