[text]

Montagne svedesi

Grazie alla latitudine settentrionale delle montagne svedesi, nella stagione estiva si presentano verdi e soleggiate per il trekking e in inverno si imbiancano per lo sci fino a maggio. Sono praticabili tutto l’anno e da ottobre a maggio occorre equipaggiarsi con ramponi e sci da escursionismo.

  • Räitavagge, Kebnekaise, Swedish Lapland

Räitavagge, Kebnekaise, Swedish Lapland

Le montagne svedesi formano la spina dorsale della Svezia, scendono a picco verso la Norvegia e continuano in Finlandia.

Il Kebnekaise nella Lapponia svedese è la cima più alta della Svezia (2.117 m slm) e pertanto ospita la stazione alpina più alta della Svezia. È gestita da STF e dista 85 km dalla città di Kiruna.

In aprile si tiene la Kebnekaise Classic per avventurieri pazzi per lo sci ed è uno dei percorsi più impegnativi e faticosi dell’Europa settentrionale: 4 picchi alpini in 2 giorni… Divertimento e… crampi assicurati.

Sci estivo? Devi andare sul Riksgränsen. Fauna, flora e pesca? Åre e il lago Kallsjön. Ghiacciai? Sylarna e Helags (rinomati anche per le specie botaniche).

Consigli?

Decidi se preferisci la neve o il sole e controlla le previsioni del tempo, perché in Svezia abbiamo stagioni diverse a ogni latitudine. L’estate al sud può essere sinonimo di bagni al lago, ma se sei al Circolo Polare Artico e vuoi fare un bagno devi arrivare al lago con gli sci e farti una sauna preimmersione, altrimenti rischi di dover chiamare l’elisoccorso! Molto imbarazzante… soprattutto dopo una sauna naturista.

Pubblicità:

A part of the official gateway to Sweden